Aperto tutti i giorni dalle 11:00 alle 18:00 - Chiuso il martedì

Scuole

La Bottega dei ragazzi offers educational workshops on museums and architecture for kindergarten, primary and secondary schools.

The cost of each workshop module is €5 per student and admission is free for accompanying persons.

Workshops

Kindergarten

In the museum with your eyes closed
Listening, touching, smelling and tasting works of art.

Fairy tales in the museum
Let's invent a story with the works of art in the museum. 

Investigators at the Museum
From the details to the work of art.

Guess who's in the mirror?
The representation of the face in art as portrait and self-portrait.

Yellow, red, blue... and any colour you like!
Discovering colours, stories and emotions in the Innocenti works of art.

 The story of the Gigi worm
Three little friends tell the circle of life

Primary school

In the museum with your eyes closed
Hearing, touching, smelling and tasting works of art.

Fairy tales in the museum
Let's invent a story with the works of art in the museum.

Investigators at the Museum
From the details to the work of art.

Guess who's in the mirror?
The representation of the face in art as portrait and self-portrait.

Yellow, red, blue... and any colour you like!
Discovering colours, stories and emotions in the Innocenti works of art.

Noah's Ark
Stories of animals in the museum's works of art.

The putto in swaddling clothes
The life of the children who lived in the old hospital told through works of art and archive documents.

I found a new game!
Discovering the games of the past created with reused materials

The story of the worm Gigi
Three little friends tell the circle of life

Stories from the archive
We explore the historical archive to discover the stories of the children who lived at the Innocenti.

Filippo Brunelleschi and the invention of Renaissance architecture
Discovering the geometric secrets of the ancient Florentine hospital

 The game of arts and crafts
Discovering buildings, coats of arms and characters

 The Florence of Arnoflo, Dante and Giotto
Three little friends tell the circle of life

Amerigo, the Florentine who found America
We explore the Historical Archive of the Hospital to discover the stories of the children who lived at the Innocenti

Florentia, the Roman city on the banks of the Arno
Three little friends tell the circle of life

Secondary school

Fairy tales at the Museum
Let's invent a story with the works of art in the museum

Noah's Ark
Animal stories in museum artworks

The putto in swaddling clothes
The life of the children who lived in the old hospital told through works of art and archive documents 

I found a new game!
Discovering the games of the past created with reused materials

Stories from the archive
Let's explore the Hospital's Historical Archive to discover the stories of the children who lived at the Innocenti.

Filippo Brunelleschi and the invention of Renaissance architecture
Discovering the geometric secrets of the ancient Florentine hospital

The game of arts and crafts
Discovering buildings, coats of arms and characters

The Florence of Arnolfo, Dante and Giotto
Three little friends tell the circle of life

Amerigo, the Florentine who found America
We explore the Historical Archive of the Hospital to discover the stories of the children who lived at the Innocenti

Florentia, the Roman city on the banks of the Arno

Secondary school

The Putto in swaddling clothes
The life of the children who lived in the old hospital told through works of art and archive documents

Stories from the archive
Let's explore the Hospital's Historical Archive to discover the stories of the children who lived at the Innocenti.

Filippo Brunelleschi and the invention of Renaissance architecture
Discovering the geometric secrets of the ancient Florentine hospital

Amerigo, the Florentine who found America

Florentia, the Roman city on the banks of the Arno

Play and learn with art

In the museum with your eyes closed

Hearing, touching, smelling and tasting works of art

How can children understand that the perception of reality also passes through the ears, skin, nose and mouth if today we are all used to know the world only through sight?

In this activity children will be guided and stimulated through a sensory perception path to experience works of art with all five senses! A series of sensory stimuli will be offered to help them discover in a surprising way the characters, objects and animals depicted in the works on display at the Museum. The workshop will be carried out using different works of art, selected according to the age of the children.

Kindergarten teachers + classes 4 and 5 years old

Primary school teachers + classes

Fairy tales at the Museum

Let's invent a story with the works of art in the museum

“Fairy tales and fables at the Museum” proposes to use works of art, characters and settings as a starting point for the creation of a story invented by the class with the guidance of the museum operator.

Storytelling is thus combined with creativity, which is the ability to combine existing elements in new combinations to achieve a goal. In this activity the works will be the means by which the children can express their imagination, using in an innovative way part of the historical and artistic heritage preserved at the Ospedale degli Innocenti.

Kindergarten teachers + classes 4 and 5 years old

Primary school teachers + classes

Secondary school teachers + classes

Investigators at the Museum

From details to the work of art

Starting from the natural predisposition of children to conceive reality as a set of details, the workshop is a game of discovery of the stories told by works of art, through the observation of some details, initially considered as autonomous images.

During the workshop the concept of iconography will be introduced through the identification of objects and the narration of stories that will allow children to recognise the main characters in the painting. The workshop can be carried out with different works from the museum. When booking, the teacher can choose the most suitable one according to the type of class.

Kindergarten teachers + classes 4 and 5 years old

Primary school teachers + classes

Guess who's in the mirror?

The representation of the face in art through portraits and self-portraits

The path will start from the story of some ancient and famous legends that tell of man’s desire to portray and represent himself. The children will discover the elements that make up the face and will then observe the characteristics of their own and others’ faces. Portraits and self-portraits can also be imaginatively designed to express joy, sadness, anger and astonishment in a fun and entirely personal way, as artists did in the past.

 The many portraits and self-portraits in the vast historical and artistic heritage of the Istituto degli Innocenti offer us the opportunity for a guided reading of some works of art related to the representation of personal identity.

Kindergarten teachers + classes 4 and 5 years old

Primary school teachers + classes

Yellow, red, blue... and any colour you like!

Discovering colours, stories and emotions in the museum's works of art

From handprints in prehistoric caves to contemporary art images, people have used colours to tell stories and communicate their feelings. In this workshop children learn about the history of colours and discover their meanings in different eras and cultures.

The vision of the paintings on display at the Museo degli Innocenti will be an opportunity to understand the history depicted starting from the meanings expressed through colours.

Afterwards the children will be able to experiment with the feelings and ideas they associate with different colour tones, choosing which colours to give to their own image of the world.

Kindergarten teachers + classes 4 and 5 years old

Primary school teachers + classes

Noah's Ark

Animal stories in the works of art of the museum

A long time ago man lived in the countryside or in the city in close contact with animals, which helped him in his work, were his only means of transport and also served to feed him with meat, milk, cheese and eggs.

 

In addition to sheep, cows and chickens, Florence in the 1400s also had many exotic animals brought to the city by wealthy families to demonstrate their power. There were monkeys kept on a leash like puppies, and ferocious beasts like lions kept in a large menagerie, a pit near the Palazzo della Signoria which, on special occasions, was opened to bring the beasts into the piazza.

The works of art are an inexhaustible source of fascinating stories that allow us to discover the deep ties that united man and the animal world in the past, with tales that border on the fantasy of legends.

Primary school teachers + classes

Secondary school teachers + classes

Stories of Children

Il Putto in fasce

La vita dei bambini che abitavano nell'antico Ospedale raccontata attraverso opere d’arte e documenti d’archivio

Nella notte del 5 febbraio del 1445 una bambina appena nata chiamata Agata Smeralda venne lasciata nella pila in pietra posta sotto il Loggiato degli Innocenti.

Inizia così la storia dell’antico Ospedale, primo luogo al mondo pensato appositamente per ospitare i bambini bisognosi di accoglienza. Da quel momento l’istituzione ha continuato ad occuparsi dei bambini. La storia dell’antico Ospedale e dei suoi ospiti viene raccontata attraverso opere d’arte, segni di riconoscimento, documenti e fotografie digitali attraverso un percorso che guiderà i piccoli visitatori alla scoperta della vita quotidiana dei tanti bambini che qui sono vissuti.

Scuola primaria insegnanti + classi

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

Scuola secondaria di secondo  grado insegnanti + classi 

Ho trovato un nuovo gioco!

Alla scoperta dei giochi del passato creati con materiali di riuso

Sapete che i bambini del passato inventavano giochi con creatività e materiali d’uso comune?

Un importante storico del gioco ha definito questa continuità di comportamenti «un allegro girotondo in cui i millenni di storia si incontrano gioiosamente e quasi si annullano» (Marco Fittà, Giochi e giocattoli nell’antichità, Leonardo Arte, Milano, 1997, p.10). I giochi di una volta riflettono la semplicità dei bambini stimolandone la fantasia, il senso di avventura e la capacità creativa attraverso l’utilizzo di materiali di riuso. Gli obiettivi principali del laboratorio sono quelli d’introdurre il concetto di riutilizzo dei materiali attraverso il gioco individuale e di gruppo, offrendo occasioni preziose per imparare il rispetto delle regole, sviluppando la collaborazione e stimolando la fantasia. Questo laboratorio permetterà a bambini e ragazzi di oggi di scoprire che i loro coetanei dall’antichità classica greca e romana fino ai giorni nostri, utilizzavano quello che trovavano per creare i loro giochi.

Scuola primaria insegnanti + classi

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

La storia del baco Gigi

Tre piccoli amici raccontano il cerchio della vita

Come far capire ai bambini che nella natura tutto è circolare a partire dalla vita di tutti gli esseri viventi? Uno scienziato del Settecento di nome Antoine Laurent de Lavoisier dichiarò che in natura Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”. 

Da questa affermazione, attraverso il racconto di una storia a partire dall’osservazione di alcune opere d’arte, bambini saranno guidati a riconoscere che tutti gli esseri viventi fanno parte del grande cerchio della vita attraverso i quattro elementi della natura: acqua, fuoco, aria e terra e che gli scarti del cibo che noi chiamiamo spazzatura producono nuova vita.

Scuola dell’infanzia insegnanti + classi 4 e 5 anni

Scuola primaria insegnanti + classi

Storie dall’archivio

Esploriamo l'Archivio Storico dell’Ospedale per scoprire le storie dei bambini vissuti agli Innocenti

L’archivio è il luogo nel quale sono conservati e ordinati documenti, oggetti e testimonianze. L’archivio degli Innocenti è la casa della memoria e delle storie dei tanti bambini vissuti nell’Ospedale dal 1445 raccontate attraverso documenti, lettere ed oggetti. La lettura ed il racconto tratto dalle suggestive pagine dei registri d’archivio di “balie e bambini“ed i “segni di riconoscimento” permetteranno a bambini e ragazzi di trasformarsi in archivisti e ricercare alcune storie di identità e diritti di bambini vissuti tanto tempo fa.

Scuola primaria insegnanti + classi

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

Scuola secondaria di secondo  grado insegnanti + classi

Alla scoperta di Firenze

Filippo Brunelleschi e l’invenzione dell’architettura rinascimentale

Alla scoperta dei segreti geometrici dell’antico Ospedale fiorentino

Nel 1419 l’Arte della Seta incaricò Filippo Brunelleschi di progettare l’Ospedale degli Innocenti, il primo edificio concepito esclusivamente per accogliere i bambini abbandonati usando un nuovo modo di fare architettura. L’attività propone modalità coinvolgenti per far avvicinare i ragazzi a questo meraviglioso edificio e al rapporto dello stesso con la piazza Santissima Annunziata. I ragazzi saranno stimolati a osservare le caratteristiche geometriche del portico e dei cortili nonché a scoprire la storia della costruzione dell’edificio, seguendo percorsi di apprendimento commisurati al livello scolastico di ciascuna classe.

Scuola primaria insegnanti + classi terza, quarta e quinta

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

Scuola secondaria di secondo  grado insegnanti + classi

Il gioco delle arti e dei mestieri

Alla scoperta di edifici, stemmi e personaggi

Le Corporazioni delle arti e dei mestieri assunsero un ruolo fondamentale nella costruzione e nello sviluppo della città di Firenze tra Medioevo e Rinascimento. Le disponibilità di grandi risorse economiche e la volontà di promuovere il proprio ruolo attraverso interventi di pubblica utilità portarono le Arti a commissionare edifici e opere d’arte che costituiscono ancora oggi un patrimonio di inestimabile valore. Questa attività propone un itinerario per scoprire la straordinaria storia delle arti e dei mestieri, dei simboli e dei santi che le contraddistinguono e che resero Firenze una delle città più ricche e fiorenti d’Europa.

Scuola primaria insegnanti + classi terza, quarta e quinta

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

La Firenze di Arnolfo, Dante e Giotto

Questo itinerario racconta la storia di Firenze tra Duecento e Trecento, periodo nel quale la città pullulava di artigiani, mercanti e affaristi che, riuniti in corporazioni, resero la città ricca e prosperosa. Firenze aveva una struttura architettonica, economica e politica tanto particolare da poter essere oggi definita la “New York” del tardo Medioevo. Proprio in quegli anni, mentre Arnolfo progettava gli edifici pubblici e le mura della città del giglio, Dante inventava un nuovo modo di raccontarla e Giotto rivoluzionava il modo di rappresentarla in pittura.

Scuola primaria insegnanti + classi terza, quarta e quinta

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

Amerigo, il fiorentino che trovò l'America

Interessi culturali ed economici uniti all’amore per la scoperta e l’avventura portarono gli uomini del Rinascimento ad allargare le proprie conoscenze geografiche. Agli inizi del nuovo secolo Amerigo Vespucci seguì le orme di Colombo esplorando coste più a sud e si accorse di aver scoperto una terra fino ad allora sconosciuta. In suo onore al nuovo continente venne poi dato il nome di America.

Il percorso propone un affascinante viaggio nella vita di Amerigo nell’ambiente culturale e politico della Firenze del tempo, nei luoghi cittadini, nei temi e nelle storie legate alla famiglia e alle sue esplorazioni. Ripercorrendo queste vicende, i ragazzi esploreranno la città del passato e di oggi, meta di viaggiatori e migranti da tutto il mondo.

Scuola primaria insegnanti + classi terza, quarta e quinta

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

Scuola secondaria di secondo  grado insegnanti + classi

Florentia, la città romana sulle rive dell'Arno

L’attività propone un itinerario nelle strade e nelle piazze di Firenze per conoscere la storia della città a partire dalle sue origini, scoprendo quello che si nasconde al di sotto e tra edifici conosciuti in tutto il mondo. Visitando il Museo Archeologico Nazionale e percorrendo le vie del centro alla ricerca delle poche ma significative testimonianze di Florentia, i ragazzi esploreranno anche la città di oggi comprendendo come edifici e strade contengano le tracce degli interventi che si sono susseguiti nel corso dei secoli.

Scuola primaria insegnanti + classi terza, quarta e quinta

Scuola secondaria di primo grado insegnanti + classi

Scuola secondaria di secondo  grado insegnanti + classi

Richiedi informazioni

    Leggi la normativa

    Museo degli Innocenti © 2021. All Rights Reserved
    Team Redazione / Comunicazione ThePlusPlanet By Cristoforo SC:  Dott.ssa  Stefania Cottiglia

    Designed by Sinaptic